Malattie dei nostri amici pennuti bene: febbre pappagallo

Florida, insieme con il Texas e la California è tra le prime tre stati con la proprietà la maggior parte degli uccelli secondo la rivista Uccello Talk.
Anche se la febbre pappagallo o psittacosi è una malattia relativamente rara negli esseri umani, ci sono oltre 100 casi registrati ogni anno in questo paese.
Maggior parte degli uccelli selvatici e domestici possono essere serbatoi naturali dei batteri responsabili, Chlamydia psittaci, tuttavia pappagalli, cocorite, calopsitte e sono tra gli uccelli più comunemente implicati nelle infezioni umane.
La stragrande maggioranza dei casi di psittacosi sono un risultato diretto dell’esposizione umana a uccelli da compagnia, sia come proprietari o dipendenti negozio di animali. Il resto dei casi umani è dovuto a esposizione professionale
lavoratori il trattamento di tacchino, veterinari, lavoratori e zoo per citarne alcuni.
Nel uccello, l’infezione può non manifestarsi se non attraverso la resistenza è compromessa condizioni come l’affollamento, il trasporto, carenze nutrizionali o di altri fattori di stress.
L’infezione nei volatili è per lo più gastrointestinali e respiratorie, con l’uccello che mostra i seguenti sintomi: diarrea, scolo nasale, febbre e scarico dagli occhi.
L’organismo è sparso nelle feci liquidi o secrezioni nasali di un uccello malato. Anche gli uccelli possono essere portatori sani di psittacosi e può gettare l’organismo in modo intermittente.
Qui si possono contaminare l’ambiente, la gabbia degli uccelli e le piume. Come si asciuga le feci, i batteri diventano nell’aria dal moto delle piume e questo è dove gli esseri umani possono essere infettati.
L’aerosol, particelle sospese nell’aria sono molto piccole e non risolvere in modo semplice e rimangono sospese nell’atmosfera per lunghi periodi di tempo.
L’infezione nelle persone può variare da una malattia inapparenti ad una malattia sistemica e polmonite grave con alcuni decessi segnalati.
L’esordio della malattia possono essere febbre, cefalea, dolori muscolari, tosse e respiro corto. La malattia è di solito autolimitante (fino a 2 settimane).
Malattia più grave possono mostrare diarrea, vomito e ingrossamento del fegato e della milza. L’organismo può influenzare alcuni sistemi di altri organi che le vie respiratorie. Casi di endocardite, artrite ed epatite sono stati visti.
Psittacosi è trattabile con doxiciclina. Il tasso di mortalità dei pazienti trattati con antibiotici è molto bassa, inferiore all’1%.
Ciò che viene fatto per controllare psittacosi negli uccelli? Pappagalli e altri uccelli psittacidi sono trattati con una clorotetraciclina per circa un mese prima della spedizione o dopo l’arrivo. Trattamento di massa e la quarantena dei volatili sono stati utilizzati con successo nel controllo della malattia.
Articoli Correlati – uccelli, infezioni, pappagalli, respiratorio, psittacosi,

Gioielli animale non potrebbe essere per tutti i cani
sharon123
La scelta di acquario pesci d’acqua dolce
Come per risolvere un problema Barking Dog
Beni di prima necessità per il vostro nuovo cucciolo
Il problema della cacca di cane
Come scegliere una dieta di salute del cane
Modi per prevenire Leucemia felina
Potty Training Cuccioli sfide che si possono incontrare
3 punte Piccole e addestramento della cassa del vostro cane
Cane a piedi